DOMANDE-RISPOSTE: TRATTAMENTO DELL’ACQUA PER UV E OZONO

Perché non sono necessari prodotti chimici per trattare l’acqua della piscina e dell’idromassaggio con il sistema Ultra-Bio-Ozone ?’

 

Perché non sono necessari prodotti chimici per trattare l’acqua della piscina e dell’idromassaggio con il sistema Ultra-Bio-Ozone ?

Grazie al suo sistema di iniezione brevettato, l’ozonizzazione shock* regolare sostituisce radicalmente tutti i prodotti chimici. L’aggiunta di un prodotto persistente non è più necessaria (solitamente il 20-30%), a differenza di tutti gli altri dispositivi di trattamento delle acque con UV o ozono attualmente disponibili sul mercato. Ultra-Bio-Ozone sostituisce l’innocuità di un processo ricorrente che lascia dei dannosi resti dati dagli agenti chimici.

Ultra-Bio-Ozone® prevede 2 modalità di funzionamento?
1- Mode normal : lorsque des baigneurs sont présents, le dispositif élimine l’ozone avant que l’eau ne sorte du système pour interdire tout rejet dans le bassin.

2 -Mode 2 ozone choc : lorsque le bassin est inutilisé, par exemple la nuit, c’est l’activation de l’ozonisation choc qui permet de remplacer totalement tous les produits chimiques rémanents.

Qual è il vantaggio del doppio trattamento con Ozono e Ultravioletti?

Su batteri, virus, alghe, funghi l’effetto è distinto

L’ozono agisce per ossidazione, la quale provoca una rottura della membrana cellulare in pochi secondi di contatto.

Gli UV ha un effetto germicida sui microrganismi; eliminandoli o inibendo la loro riproduzione.

L’implementazione dei 2 metodi di trattamento all’interno dello stesso sistema consente di eliminare tutte le forme di contaminazione microbiologica.

Che cos’è l’ozono?

L’ozono (O3) consiste di tre molecole di ossigeno (O2).

Esponendo una molecola di ossigeno (O2) ai raggi di una lampada UV a 185 nm, si dissociano i suoi 2 atomi che la natura ricompone spontaneamente in 3 atomi per un breve lasso di tempo. Così creato, l’ozono (O3) è caratterizzato da una grande instabilità. Ritorna quindi rapidamente allo stato di ossigeno (O2).

Angelico a 20 000 metri di altitudine quando lo “strato di ozono” filtra i raggi del sole per la nostra sopravvivenza, l’ozono si trasforma in un demone in un inconscio collettivo che titanizza i “picchi di ozono” dovuti all’inquinamento esacerbato dalla mancanza di vento.

In termini pratici, l’ozono non presenta alcun pericolo quando le sue virtù sono implementate da professionisti competenti.

A maggior ragione quando si tratta di quantità omeopatiche come quelle generate dal sistema Ultra-Bio-Ozone.

Come si produce l’ozono?

Vengono attualmente utilizzati 2 metodi :

Sistema ad ultravioletti. L’ossigeno passa davanti a una lampada UV-C a 185 nm.

Scarico effetto «corona». L’ossigeno passa in un campo elettrico tra due piastre metalliche.

IChe differenze di produzione dell’ozono ci sono tra “le lampade UV” e il sistema “corona”?

Nonostante entrambi i metodi siano efficaci, comportano delle differenze.

Vantaggi dello scarico effetto corona :
Minori consumi energetici per una produzione equivalente di ozono.

Inconvenienti dello scarico effetto corona :
L’importante ricorso all’elettronica impone l’assistenza di un tecnico per le riparazioni.

Per produrre le quantità annunciate di ozono, il sistema «corona» deve utilizzare aria secca fornita da un essiccatore d’aria o da dell’aria in bottiglia.

La perdita di produzione di ozono può raggiungere l’80% se si utilizza aria molto umida. Questo annulla completamente il risparmio di energia elettrica e rincara inoltre il budget se ci si rassegna a installare un sistema di aria secca.

Una caratteristica spesso “dimenticata” dai venditori:i sistemi «corona» hanno una durata d’uso limitata a qualche migliaio di ore, a seconda delle piastre metalliche e dei materiali utilizzati. È quindi necessario un professionista per smontare il dispositivo.

Vantaggi della lampada UV-C :

Il vantaggio principale risiede in un doppio effetto di produzione. Da un lato durante il passaggio dell’aria davanti alla lampada e dall’altro con un effetto germicida durante il passaggio dell’acqua davanti alla lampada.
Manutenzione ridotta con cambio della lampada ogni 10.000 ore e pulizia del tubo di quarzo
La longevità del dispositivo che funzionerà per molti anni.

Inconvenienti della lampada UV-C :

Produzione di ozono inferiore a quella del sistema corona. Tuttavia, la differenza tende a ridursi con le attuali lampade UV-C molto più performanti.
Dispositivo più voluminoso.
Maggiore costo di acquisto, dovuto in parte all’uso di acciaio inox.

Come viene iniettato l’ozono nell’acqua con il sistema “U-B-O”?

L’ozono viene iniettato nell’acqua per mezzo di un venturi.
L’acqua e l’ozono vengono miscelati nel serbatoio di contatto.

L’acqua miscelata con l’ozono entra in due tubi UV dotati di lampade estremamente potenti. Queste contribuiscono a trattare batteri, virus, funghi e alghe che abbiamo resistito al solo ozono. L’acqua fuoriesce perfettamente disinfettata.

Si corre il rischio di trovare ozono nell’acqua all’uscita del suo passaggio nel sistema?

Questo rischio è nullo perché il nostro sistema “U-B-O” integra un dispositivo di desozonazione che rimuove l’ozono residuo prima dell’uscita dell’acqua.

La fase di contatto con l’ozono è sufficiente per distruggere i batteri e virus presenti nell’acqua ?

Il tempo di contatto è adeguato non solo grazie al Venturi ma anche al serbatoio di contatto e al lungo tragitto dell’acqua con ozono nel nostro sistema.

E’ obbligatoria l’acqua disinfettante in una piscina privata?

No, l’acqua disinfettante è obbligatoria solo per le piscine aperte al pubblico, contrariamente ad alcune affermazioni diffuse in particolare da alcuni su forum mal supervisionati.

Come si rende l’acqua leggermente disinfettante – ad esempio per una piscina aperta al pubblico?

L’uso a basse dosi di compresse di bromo o di cloro è uno dei modi per rendere l’acqua leggermente disinfettante. Il dosaggio deve essere di almeno 0,4 mg / litro – ossia 3 volte inferiore alla dose raccomandata nel contesto di un trattamento esclusivamente a base di cloro o bromo.

Quali sono i costi di utilizzo e manutenzione:
Utilizzo: consumo elettrico delle lampade.

Manutenzione: sostituzione delle lampade ogni 10.000 ore per una buona produzione di ozono, ovvero tra 2 e 3 anni in media nell’ambito di un utilizzo della piscina o dell’idromassaggio durante tutto l’anno.

Pulizia dei tubi di quarzo, semplice da eseguire, ogni 6 mesi, a seconda della qualità dell’acqua.

ULTRA-BIO-OZONE® SVIZZERA.

Ecologica ed economica, la disinfezione dell'acqua con i raggi UV e l'ozono è un punto di riferimento in materia di efficienza e qualità; sia che si tratti di produrre acqua potabile o di trattare quella delle piscine e idromassaggi.

Il sistema è dotato di un dispositivo che elimina ogni traccia di ozono all'uscita dal trattamento.

IL SISTEMA DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE ULTRA-BIO-OZONE®

è efficace perché combina gli UV e l'Ozono.

Due processi completamente diversi che lavorano in tandem per una completa disinfezione dell'acqua di alta qualità ed una sterilizzazione biologica, senza cloro o prodotti chimici.

CONTATTO

E-Mail

contact@water-solution.ch

Indirizzo

Ultra-Bio-Ozone® Suisse
AVI Swiss Group SA
Rue de la Gare 36
2012 Auvernier
Suisse